news

Lo Sportello Antiviolenza Rosa Parks

ATTENZIONE !

Lo Sportello Antiviolenza Rosa Parks presso il Centro Civico Buranello a Genova Sampierdarena in collaborazione con Associazione Agenzia dei Diritti Sampierdarena Chico Mendes SampierdarenaBiblioteca Civica Gallino cambierà giorno di ricevimento:

Lo sportello sarà attivo tutti i lunedì dalle 9 alle 12
SI RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO telefonando al centro antiviolenza 3491163601 oppure allo 010587072

Lo sportello è gestito dalle operatrici del Centro Antiviolenza Mascherona in via Nicolò Daste 8 A c/o il Centro Civico Buranello.

 

21esima edizione di “Fior d’Albenga”

Il 6 e 7 aprile prossimi, all’interno della 21esima edizione di “Fior d’Albenga”, il coordinamento Donne Impresa di Savona organizza un’iniziativa di solidarietà #coltiviamoilrispetto.

Sarà presente uno stand dove si troveranno piante e fiori donati dalle imprenditrici della provincia.

Il ricavato delle offerte sarà devoluto al nostro Centro Antiviolenza Mascherona di Genova. Partecipate numerosi e numerose, vi aspettiamo!

Giovedì 11 aprile 2024 alle ore 17.00 – Liceo Scientifico Cassini Genova

Giovedì 11 aprile 2024 alle ore 17.00 – Liceo Scientifico Cassini Genova

L’incontro avrà come relatrici la prof.ssa Elisabetta Tonizzi docente di Storia contemporanea e Storia del giornalismo nel Dipartimento di Scienze politiche e internazionali dell’Università di Genova e le Operatrici del Centro Antiviolenza Mascherona

«I diritti delle donne tra storia e tempo presente»
Sotto il profilo normativo, nell’Italia di oggi non esistono più disparità tra i diritti di uomini e donne. Se guardiamo però alla realtà, sussistono ancora barriere che ne limitano l’accesso al mondo del lavoro e all’istruzione, e che restringono in generale la possibilità di realizzare una vera equità di genere. Oggetto della conferenza è l’esame del lungo e travagliato percorso storico che, a partire dal secondo Ottocento, ha condotto all’emancipazione femminile, pur nel sussistere dei tanti e gravi limiti che ancora connotano il tempo presente.

«La violenza di Genere, il lavoro del Centro Antiviolenza Mascherona»
II Centro Antiviolenza Mascherona mette in atto azioni di promozione dell’uguaglianza tra uomini e donne e superamento degli stereotipi di ruolo; prevenzione della violenza attraverso attività di sensibilizzazione, informazione e formazione nelle scuole; protezione e sostegno alle vittime/sopravvissute attraverso l’ascolto, l’accoglienza e il supporto.

Clicca sulla Locandina
Terzo trofeo benefico di nuoto sincronizzato “Piccole Donne”

9-10 marzo 2024 – Terzo trofeo benefico di nuoto sincronizzato “Piccole Donne”

Si è svolto alla piscina di Lago Figoi, il terzo trofeo di nuoto sincronizzato, a sostegno dei figli delle vittime di abusi del Centro Antiviolenza “Mascherona” di Genova, centro che da anni si impegna costantemente per combattere la violenza sulle donne.

Il Centro Antiviolenza Mascherona ringrazia di cuore tutti gli organizzatori di Lago Figoi per il Trofeo Piccole Donne, giunto alla sua terza edizione, che ha fornito un prezioso sostegno alle attività del centro.
La terza edizione di questo meraviglioso evento ha ottenuto un enorme successo, che ha visto la partecipazione di oltre 650 atlete provenienti non solo da Genova, ma anche da altre regioni al di fuori della Liguria.

Centro Antiviolenza Mascherona, la richiesta d’aiuto di due 15enni

Centro Antiviolenza Mascherona, la richiesta d’aiuto di due 15enni

Manuela Caccioni: “Nessuna storia parte con uno schiaffo. I segnali sono altri: possesso, controllo, isolamento”

GENOVA – Nell’immaginario comune si può pensare che a rivolgersi ai centri antiviolenza siano donne adulte, che hanno ben superato l’età dell’adolescenza e della giovinezza, vessate da uomini che non accettano la fine del matrimonio. E invece non è così, perché a rivolgersi al Centro Antiviolenza Mascherona, proprio in queste ore, sono state anche due ragazzine di appena 15 anni. Si tratta di nuovi accessi che da una parte mettono in risalto la consapevolezza che oramai dilaga anche tra i giovanissimi, dall’altra però rappresentano un campanello d’allarme per il dilagare di violenza a cui si assiste, oramai tutti i giorni.
“Per noi è un dato importante che le ragazzine inizino a capire che quando un fidanzato chiede di fare la videochiamata all’uscita di scuola, questo significa che vuole controllare che lei non abbia nessuno intorno – spiega a Primocanale Manuela Caccioni, responsabile Centro Antiviolenza Mascherona -. “Se questa ragazza si chiede: ma è normale che il mio fidanzato mi controlli anche all’uscita di scuola? Se parlo con qualche compagno cosa faccio di male? Sono campanelli d’allarme a cui per fortuna oggi si sta dando un’attenzione maggiore”. Si tratta di alert che non devono essere sottovalutati né fraintesi e scambiati come amore, possesso, dimostrazione di avere solo te in testa. Perché l’amore, sembra banale e retorico, non è proprietà ma libertà, e quando i confini vengono travalicati, forse è necessario fermarsi, pensare, riconoscere la situazione, e chiedere aiuto.

Fonte: PRIMOCANALE – giovedì 15 febbraio 2024
Leggi qui l’articolo completo

Le vittime dei femminicidi (articolo stampa)

La lettera: “Io, orfana per femminicidio. Da quarant’anni attendo che venga riconosciuta la mia dignità”

Una donna, che vuole rimanere anonima, ripercorre il proprio passato. Il suo racconto a Repubblica: “In un giorno qualunque per tanti, la mia vita e quella dei miei fratelli è cambiata per sempre. Mio padre uccide mia madre e poi si uccide anche lui”

Fonte: Repubblica 17 Gennaio 2024
Leggi qui l’articolo completo

Buon Natale 2023

Buon Natale da tutte noi!


Questo Natale, accendiamo la luce del rispetto e dell’amore per tutte le donne, affinché nessuna debba mai vivere nella paura della violenza.
Che la festa sia un momento di riflessione e impegno per costruire un futuro in cui ognuna possa vivere libera e sicura. Buon Natale!

Terzo trofeo benefico di nuoto sincronizzato “Piccole Donne”

Terzo trofeo benefico di nuoto sincronizzato “Piccole Donne”


Alla piscina di Lago Figoi, a sostegno dei figli delle vittime di abusi del Centro Antiviolenza “Mascherona” di Genova, centro che da anni si impegna costantemente per combattere la violenza sulle donne.

Con la partecipazione di Water Ballet

ISCRIZIONI DAL 8 GENNAIO al 29 FEBBRAIO 2024

Info ed Iscrizioni:
3336987350
trofeopiccoledonnesincro@gmail.com
Via Lago Figoi, 15 – Genova Borzoli

La nostra Agenda 2024

Agenda 2024


Anche quest’anno in occasione del 25 novembre giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne vi presentiamo la nostra Agenda 2024!!!!
12 mesi contro la violenza per promuovere una cultura della parità di genere e contrastare la violenza maschile. Quest’anno abbiamo deciso di dare voce alle donne migranti, ascoltare e rappresentare le loro storie, troppo spesso invisibili e inascoltate.
L’agenda sarà distribuita presso il nostro Centro Antiviolenza Mascherona in Piazza Colombo 3/7 Genova
Orari: Lunedì, martedì e venerdì dalle 9:00 alle 15:00 – Mercoledì e giovedì dalle 9:00 alle 18:00 .


Ringraziamo i nostri sponsor:
Cipm Liguria, Coop liguria, Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Associazione Sc’Art, PalaGym Sport e Vita

Contro la violenza sulle donne: la Samp con il Centro Mascherona

Un incontro davvero molto sentito!

(Fonte: www.sampdoria.it)

Nella settimana della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne la Sampdoria Women ha ricevuto al “3 Campanili” di Bogliasco la visita di Manuela Caccioni, responsabile del Centro Antiviolenza Mascherona, punto d’ascolto genovese che ha come mission quella di aiutare le donne ad uscire da situazioni di abusi e maltrattamenti. Un rapporto che prosegue e si consolida, dopo aver devoluto al centro di piazza Colombo i proventi dell’asta delle divise speciali indossate durante Sampdoria-Cagliari della Serie A TIM 2020/21 in occasione dell’International Women Day.